Lifestyle

IL BRUTTO DELLE FESTE

La cosa belle delle feste è che queste ad un certo punto finiscono.
Innanzitutto un grande, anzi grandissimo augurio a tutte voi per questo Natale ormai passato ma sono in tempo per Capodanno!!
Non voglio fare la guasta feste, a me festività natalizie piacciono e pure parecchio e dopo tanti giorni di festa come quelli appena passati posso dire…finalmente è finita!
Il bello del Natale lo sapete già, i regali, i biscotti in casa, i giorni di riposo dal lavoro e bla bla bla, parliamo invece del brutto del Natale e delle feste in generale.

1) Lo stress per chi mette a disposizione la propria casa in questi giorni nel far in modo che sia tutto perfetto o quasi, le pulizie da fare, il frigo da liberare per creare spazio per i quintali di roba che porteranno, la tovaglia di natale da stirare, i bicchieri buoni, il servizio di piatti della suocera, litri e litri d’acqua da tenere a disposizione per gli ospiti, la carta igienica che finisce sempre nel momento sbagliato e tanto tanto altro…

2) Per chi invece passa il Natale da qualche parente è d’obbligo il 25 vestirsi di tutto punto e andare a trovare, nonne ,suocere, mamme, zie, o chi che sia per gli auguri, quindi esci gli abiti della festa per tutti, lavali, verstili, pettinali, ma dove sta la cintura quella nera lucida delle feste? Mamma voglio le scarpe da calcio no queste qua! Mamma ho fame, mamma ho fame, mamma voglio la cioccolata, MAMMMMMMMAAAAAAA, e ti rimane solo mezz’ora per lavarti, acconciarti e lui è li che sbuffa e ti dice ma non sei ancora pronta??

3) Finalmente uscire di casa, buttare un occhio alle tue spalle e vedere un campo minato dietro di te…una serie di vestiti, calzini, giubbotti, tute buttate li sul divano anzichè al loro posto nell’armadio. Ok chiudi la porta e vai via.

4) Sai con precisione a che ora ti siedi a tavola ma non hai la minima idea a che ora ti alzerai. Le feste al sud sono tutte un dire….

5) Tornare a casa e chiedere a Babbo Natale se può prestarti una renna per trasportare i duemilatrecentosessanta regali che i tuoi figli hanno avuto e tu invece con un minuscolo pacchettino che puoi anche metterlo in tasca.

6) Il problema adesso è: se il divano è pieno di roba con l’aggiunta dei giocattoli io come ci cammino in casa?

7) Attendere impazienti che i bimbi vadano a nanna per pulire come se non ci fosse un domani.

8) Tutta fatica sprecata perchè tanto il 26 si ripresenta la stessa situazione.

9) Aver fatto 4 giorni di festa dal lavoro ma sentire una stanchezza fisica manco avessi parteciparto a qualche maratona.

10) Se le feste le abbiamo passate sempre fuori e io oggi ho un leggero languarino, a parte i 4 pandoro per casa, che mangio che il frigo è vuoto??

BUONE FESTE A TUTTI 🙂

Immagine presa dal web

6 thoughts on “IL BRUTTO DELLE FESTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *