Lifestyle

MANI IN PASTA – LABORATORI CREATIVI

Quante volte abbiamo cercato di coinvolgere i nostri figli in alcune attività. Così per distrarli, per renderli partecipe di qualcosa, o semplicemente per trascorrere del tempo insieme a loro.

Chi di noi non ha provato a cucinare insieme ai nostri cuccioli? Ecco, immaginate adesso questa stessa operazione fatta a scuola, tutti insieme, con le mani in pasta.

Laboratorio di cucina alla scuola Collodi, per meglio comprendere il programma scolastico di quest’anno
“La sana alimentazione”.

Sperimentare, toccare, impastare e alla fine vedere il risultato finale. Come, da singoli alimenti mischiati tra loro, si ottiene il cibo che loro consumano abitualmente. Pane, yogurt e marmellata. Si ma ci sarò ancora altro..

Trovo che questo tipo di attività siano molto più stimolanti delle attività informatiche per esempio. Per quanto i bambini sono attratti da tutto ciò che è tecnologico. Forse i nostri figli sanno usare meglio di noi certi oggetti (togli pure il forse).

Questo laboratorio fa scattare in loro un aspetto da non sottovalutare, la curiosità.

La curiosità è quella molla che nella vita darà loro la spinta a cercare oltre il loro naso, a scoprire cose nuove e a non fermarsi al visibile agli occhi.

Soprattutto quando poi, al rientro a casa mi fa: “Mamma per fare il pane oggi abbiamo usato il lievito madre” (Veramente mi ha detto il “lievito di madre”, ma va be, ho capito uguale). Cioè….lui sa cos’è il lievito madre…fantastico. Io allora gli chiedo: “Antonio, e a che serve il lievito madre?”. Risposta: “Eee mamma, serve a fare un sacco di cose….”  ^__^

Be se lo dice lui ci credo.

Nella nostra scuola quest’anno, la scuola Collodi, il tema principale su cui verte tutto il programma è per l’appunto la sana alimentazione.

Quini niente merendine di cioccolata o brioche varie, ma la scuola stessa offre uno spuntino diverso ogni giorno. Tutta la frutta di stagione e ortaggi vari. Come dicevo prima quello che scaturisce nei bambini è sempre la curiosità. Inoltre, anche se all’inizio hanno un rifiuto nei confronti del nuovo cibo proposto, il fatto di vedere tutti gli amichetti mangiare la stessa cosa, sono spinti dalla voglia provare ad assaggiare.

 

Guardate un po che bravi che sono stati?

LABORATORIO: IL PANE E LA SUA STORIA

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

LABORATORIO: YOGURT E MARMELLATA

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *