Lifestyle

QUANDO UN FIGLIO NON ARRIVA

Questa è un’annata molto prolifera, intorno a me ci sono moltissime donne in attesa, mia cognata sta per farmi diventare zia per la prima volta, la mia cara amica è in attesa di un pargolo inaspettato, tutte le cugine di mio marito, nostre coetanee, e dico tutte, aspettano un bambino, la maestra d’asilo di mio figlio aspetta un bambino tanto cercato, tanto atteso.
Fatto sta che proprio ieri scopro che una delle persone sopra citate purtroppo ha perso il suo pargolo.
La cosa oltre a rattristarmi tantissimo mi ha portato anche riflettere un po.
Io fortunatamente sono rimasta subito incinta dopo il matrimonio, e a distanza di pochi mesi ho avuto anche una seconda gravidanza, quindi per me fino a questo momento il fatto di diventare mamma è qualcosa di molto semplice, tanto da avere maggiore attenzione adesso affinchè i miei figli rimangano due e non tre. Però se mi guardo intorno vedo tantissime mie amiche, parenti, conoscenti che vorrebbero con tanto desiderio un figlio che tarda a venire, vedo tantissime donne disperarsi e cercare questa gravidanza a tutti i costi, sottoponendosi a cure interminabili, spendendo centinaia di euro.
Penso a che crudeltà sia, la cosa più naturale del mondo, mettere al mondo un figlio è per certi aspetti così difficile per alcune donne, la sensazione di essere inadeguate, il pensiero di essere una famiglia a metà, la rabbia perchè tu non ci riesci.
E poi succede che quando finalmente quell’ennesimo test è positivo per una ragione “x” si interrompe la grivandanza e con essa tutti  i sogni, le speranze, la felicità che portava.
Io questo dolore non l’ho provato, ma deve essere davvero forte, deve far davvero male.
Io non posso dirvi nessuna parola di conforto però posso dirvi che vi sono vicina perchè voi avete coraggio, coraggio nell’andare avanti, coraggio nel rincorrere quel sogno desiderato, coraggio perchè semmai non dovesse arrrivare ci avete sempre sperato, coraggio perchè qualche coppia sceglie strade alternative come l’adozione, e seppur difficile, sempre sotto esame la ricompensa è fantastica. Non sarà il figlio naturale ma state dando una possibilità, una nuova vita a qualunque bimbo molto più sfortunato dei nostri figli.
Cercate la vostra gravidanza senza che diventi un accannimento, perchè io sono del pensiero che se Dio toglie è sempre perchè in un altro modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.