collaborazioni, emotions mamy

Come Pulire le finestre in legno e i loro vetri: ecco qualche soluzione

Pulire le finestre in legno e i loro vetri: ecco qualche soluzione

 

Facciamo le pulizie quotidiane delle nostre case, la solita, ordinaria routine delle pulizie. Poi ci si accorge – un giorno qualunque, con la luce viva dell’estate – che le finestre hanno urgente bisogno di un serio intervento di pulizia (anche perché, conviene ricordarlo, lo sporco è un implacabile nemico dei serramenti!).

 

È così, è una di quelle cose che fanno rima con ‘scocciatura’, uno dei lavori più odiati della casa, uno di quelli che si rimanda di continuo: è la pulizia delle finestre… Però, ad un certo punto è indispensabile intervenire, anche perché lo sporco toglie luce alla nostra casa. Sì, bisogna prendersi cura dei nostri serramenti affinché siano belli, come vogliamo che siano – come vogliamo che sia tutto in casa nostra! Vediamo come.

 

La pulizia dei vetri delle finestre, quando e come farla 

 

Eccoci alla pulizia dei vetri delle finestre. Diciamo innanzitutto che l’estate, visto che è una stagione tipicamente non piovosa, è un buon periodo per fare una pulizia approfondita dei vetri. Non puliamoli, però, negli orari in cui c’è troppo sole e luce, sarebbe un’idea poco felice; non solo per il caldo, ma perché quando la luce solare è molto intensa, l’asciugatura è troppo veloce e lascia le striature e gli antiestetici aloni sui vetri.

 

La cosa migliore allora è pulire i vetri quando la temperatura è più moderata e anche quando la luce è meno forte: nell’ora che precede il tramonto, prima dell’imbrunire dovrebbe andare bene – oltre a fare meno caldo, si riescono tranquillamente a vedere le macchie e si riesce a garantire un’asciugatura del vetro perfetta, a prova di aloni.

 

E per i vetri sporchissimi? Sì, anche loro vanno puliti

 

Ci sono poi finestre con vetri che non vengono mai puliti, anche perché magari si trovano in garage, nella soffitta e in altre zone che in genere vengono trascurate in termini di pulizia perché meno in vista (lontano dagli occhi…).

 

Stiamo parlando quindi di vetri dove c’è uno strato di polvere e sporcizia di tutto rispetto. Niente panico, anche per questo tipo di sporco, un rimedio c’è: ne ho parlato in un altro post, dove consiglio una soluzione per pulire i vetri molto sporchi.

 

E il legno della finestra? Attenzione, materiale sensibile 

 

Per pulire il legno dell’infisso dobbiamo evitare prodotti abrasivi e aggressivi, prodotti del tipo sgrassanti o acidi. Il legno è un materiale sensibile, bisogna impiegare prodotti adatti, pulenti specifici per il legno.

 

Faticoso? Certo che lo è, lavare vetri e finestre è un lavoraccio, non per nulla è tanto che rimandiamo, con il risultato che lo sporco si è accumulato e ad un certo punto non abbiamo scelta, ci tocca provvedere…

 

Esistono soluzioni che ci rendono la vita più facile? 

 

Soluzioni? Sì, esistono, sono rappresentate dai serramenti fatti con soluzioni di qualità, che richiedono poca manutenzione e garantiscono una pulizia facilitata. Prendiamo l’esempio delle finestre Sidel: questo marchio realizza serramenti di qualità, finestre in legno e legno/alluminio che possono essere pulite periodicamente con il kit dato in dotazione, un kit di pulizia e cura delle finestre (si chiama Zero manutenzione). Il marchio utilizza, inoltre, vernici di ultima generazione, vernici ad acqua, ecologiche e che richiedono bassa manutenzione.

 

Ecco: con poca fatica, si ha la certezza che le finestre siano sempre pulite, che durino a lungo e sempre nelle migliori condizioni (Zero manutenzione serve anche a nutrire e tenere sempre vivo il film di protezione della finestra). Con gli infissi Sidel è facile mantenere i serramenti sempre splendenti, i colori della finestre brillanti, sempre viva la luce che illumina la nostra casa!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.